Il prurito causato dall’irritazione spesso scompare da solo dopo un po ‘. Per accelerare la guarigione è utile applicare un prodotto lenitivo sulla zona irritata.

L’irritazione vaginale si manifesta solitamente con prurito, formicolio, bruciore o dolore della pelle intorno all’area vaginale. Il disagio causato dal prurito può essere definito da lieve a grave, causando molto disagio. Scopri ulteriori informazioni sul prurito vaginale e su come alleviare il disagio.

Cosa causa il prurito vaginale?

Esistono diverse cause che provocano prurito vaginale, tra cui:

  • Infezione da funghi
  • Cambiamenti ormonali durante la gravidanza, l’allattamento o la menopausa
  • Contraccezione
  • Vaginosi batterica
  • Irritanti chimici che si possono trovare spesso in creme, bagnoschiuma, detersivi per bucato, ammorbidenti, assorbenti profumati, spray vaginali, preservativi e carta igienica profumata
  • Lavaggio eccessivo
  • Stress o ansia
  • Irritazione causata dall’incontinenza urinaria
  • Biancheria intima sintetica e indumenti stretti

Come puoi alleviare e prevenire il prurito vaginale?

Il trattamento del prurito vaginale dipende dalla causa principale e di solito scompare non appena viene rimosso il fattore che lo causa.

L’infezione micotica può essere trattata con antimicotici. Esistono anche prodotti che aiutano a ottimizzare la flora vaginale, aiutano a combattere l’infezione del fungo vaginale e possono essere utilizzati come metodo di prevenzione per tenere a bada il mughetto. Se sei in menopausa, consulta il tuo medico per un trattamento appropriato che possa alleviare questi e altri sintomi.

Il prurito causato dall’irritazione spesso scompare da solo dopo un po’. Per accelerare il recupero, si può applicare un prodotto lenitivo sulla zona irritata. Se l’irritazione si verifica dopo aver utilizzato un prodotto cosmetico, assicurati di risciacquarlo il prima possibile per ridurre al minimo l’effetto. Se sospetti che l’irritazione possa essere causata da un detersivo per bucato o un ammorbidente, sostituisci questi prodotti con un tipo di prodotto ipoallergenico.

Fino a quando il prurito non passa, cerca di trattenerti dal grattare la zona, in modo che la pelle abbia la possibilità di riprendersi. Puoi anche applicare impacchi freddi sulla zona pruriginosa per offrire un sollievo temporaneo e lenire la pelle.

Se l’irritazione non migliora dopo alcuni giorni, se il disagio è importante o si ripresenta dopo il trattamento, assicurati di consultare un medico.

Per prevenire il prurito vaginale, ci sono alcune abitudini che potresti adottare:

  • Evita tutti i prodotti che possono contenere sostanze irritanti, allergeni e sostanze chimiche aggressive.
  • Usa acqua o un detergente intimo delicato per pulire la tua zona intima una volta al giorno. Se senti il ​​bisogno di lavarti più spesso, usa acqua naturale. Asciugare accuratamente tamponando delicatamente l’area con un panno morbido e pulito.
  • Dopo aver usato la toilette, pulire sempre dalla parte anteriore a quella posteriore.
  • Indossa biancheria intima di cotone invece di tessuti sintetici.
  • Usa un lubrificante o una crema idratante vaginale per alleviare la secchezza vaginale.

Vuoi saperne di più?

Condividi