Cos’è una micosi, ovvero un’infezione vaginale da lievito?

Hai una sensazione di prurito e irritazione alla vagina? Hai notato perdite dense, bianche e grumose? Hai una sensazione di bruciore attorno alla vagina durante la minzione? In questo caso è molto probabile che tu abbia un’infezione da lievito – e non sei la sola. Ben tre donne su quattro hanno avuto almeno un episodio di micosi nell’arco della vita, e molte donne soffrono di frequenti recidive. Fortunatamente le infezioni da lievito non sono pericolose e per la gran parte puoi provare a trattarle e prevenirle con prodotti acquistabili online o nella tua farmacia di fiducia.

Le cause della micosi

La vagina ospita una vasta gamma di batteri, lieviti e altri microorganismi che servono a mantenere in salute il tratto vaginale e a proteggerlo dai microrganismi nocivi. Tuttavia, a volte il delicato equilibrio dei microrganismi “buoni” viene disturbato, causando irritazioni e infezioni vaginali. La gran parte delle infezioni micotiche è dovuta a una proliferazione di un fungo chiamato Candida albicans. Gravidanza, assunzione di antibiotici, diabete scompensato, sistema immunitario debole ed elevati livelli di estrogeni (ad esempio dovuti a determinati tipi di contraccettivi orali) sono fattori che possono contribuire a una proliferazione dei lieviti, e dunque a un aumento del rischio di infezione.

I sintomi delle micosi

Un’infezione micotica interessa sia la vagina che la vulva, e i sintomi possono essere tanto lievi quanto gravi. Se hai un’infezione micotica, è probabile che tu presenti uno di questi comuni sintomi:

  • Prurito e irritazione nell’area vaginale
  • Perdite bianche, dense e grumose, simili alla ricotta
  • Arrossamento all’interno e attorno alla vagina
  • Gonfiore della vulva
  • Sensazione di bruciore alla minzione o durante i rapporti sessuali

Episodi di micosi gravi, che causano prurito intenso, possono anche comportare dolorose fessure, lacerazioni e piaghe nell’area vaginale.

Il trattamento delle infezioni micotiche

La terapia standard contro il lievito Candida albicans consiste in farmaci antimicotici sotto forma di compresse, creme e supposte, senza o con obbligo di ricetta medica. In caso di infezioni vaginali da lievito, puoi provare Multi-Gyn FloraPlus, un gel a base del complesso 2QR e con l’aggiunta di prebiotici delicato.

Come trattare un’infezione micotica

Multi-Gyn FloraPlus è un gel a base del complesso 2QR e con l’aggiunta di prebiotici che aiuta a ridurre i sintomi dell’infezione micotica favorendo i batteri “buoni” e ottimizzando il pH della vagina. Puoi scegliere Multi-Gyn FloraPlus tutte le volte che la vagina ha bisogno di aiuto, ma soprattutto se:

  • hai appena avuto il ciclo 
  • hai appena avuto un rapporto sessuale non protetto
  • stai assumendo o hai assunto antibiotici
  • hai sintomi quali prurito, irritazione e perdite

In caso di infezione micotica si consiglia di inserire il gel nella vagina prima di andare a letto per cinque giorni consecutivi. Puoi anche usare uno dei tubetti monodose in qualunque momento per sostenere la flora vaginale. Multi-Gyn FloraPlus è un prodotto a base di prebiotici e del complesso 2QR, ingrediente purificato da Aloe Barbadensis. Puoi usarlo per ottenere un rapido sollievo dai fastidiosi sintomi dell’infezione micotica. 

Infezione micotica o vaginosi batterica?

A volte si scambia un’infezione micotica per un’altra comune infezione a carico della vagina – la vaginosi batterica, abbreviata VB. Entrambi i disturbi sono dovuti a un disequilibrio della flora vaginale e possono causare perdite anomale, ma la consistenza e l’odore delle perdite si distinguono nettamente. Se le perdite sono bianco-grigiastre, acquose e presentano un chiaro odore di pesce marcio, è probabile che sia in corso una vaginosi batterica. Se le perdite sono dense, bianche, inodori e assomigliano a ricotta, è molto probabile che la causa sia un’infezione micotica. Se non sei sicura della causa dei tuoi sintomi, o se persistono dopo aver provato un prodotto senza obbligo di prescrizione medica, rivolgiti a un medico per escludere eventuali malattie sessualmente trasmesse o altri disturbi più gravi.