Perché avverto la sensazione di secchezza nella vagina?

Le vampate di calore e l’irregolarità del ciclo indicano che la menopausa sta per arrivare. Ma sapevi che anche la secchezza e l’irritazione della vagina sono sintomi comuni in menopausa? Il motivo è che la vagina cambia nel tempo: normalmente gli estrogeni aiutano a lubrificare la vagina e a mantenerla in salute, ma quando entri in menopausa la produzione degli ormoni sessuali femminili cala drasticamente. Ne risulta che le mucose vaginali diventano più sottili, secche e più soggette a infiammarsi; questo fenomeno è detto atrofia vaginale. Tuttavia, la menopausa non è l’unica causa del calo dei livelli di estrogeni. Anche il parto, l’allattamento al seno, determinati disturbi di salute e l’assunzione di contraccettivi orali possono indurre una diminuzione degli estrogeni e causare a loro volta secchezza vaginale. In altri casi la secchezza non è affatto legata agli estrogeni, bensì a un’igiene eccessiva. Indipendentemente dalla causa della secchezza vaginale, esistono alcune soluzioni che ti possono aiutare.

Le cause della secchezza vaginale

La secchezza vaginale interessa prevalentemente le donne che hanno passato la menopausa, ma i sintomi possono colpire le donne di tutte le età. Oltre alla menopausa, la secchezza può essere causata da:

  • Allattamento al seno e parto
  • Pillola anticoncezionale e farmaci antidepressivi
  • Asportazione chirurgica delle ovaie o dell’utero
  • Alcune terapie antitumorali
  • Determinati farmaci antiallergici e antinfluenzali
  • Determinate malattie autoimmuni, ad esempio la sindrome di Sjögren
  • Saponi, detersivi per bucato, lozioni, tamponi o lavande profumate

Alcuni fattori relativi allo stile di vita – stress, fumo ed eccessivo esercizio fisico, ad esempio – possono contribuire all’insorgere della secchezza vaginale. Se non hai partorito naturalmente o non sei sessualmente attiva, è probabile che il rischio sia più alto.

I sintomi della secchezza vaginale

La secchezza vaginale può causare una proliferazione di batteri nocivi nella vagina, che a sua volta può portare a perdite anomale. È inoltre possibile avvertire una sensazione di prurito all’interno e attorno alla vagina, contrarre frequenti infezioni alle vie urinarie e sentire dolore durante i rapporti sessuali. In alcuni casi la secchezza vaginale può provocare sintomi dolorosi quali bruciore, irritazione e indolenzimento.

Come trattare la secchezza vaginale

Benché la secchezza sia solo in rari casi un disturbo medico grave, può causare sgradevoli irritazioni vaginali e un calo del desiderio sessuale. Ma non c’è motivo di farti rovinare la qualità della vita da questo disturbo – puoi provare un prodotto idratante come Multi-Gyn LiquiGel per supportare la lubrificazione naturale della vagina. Si tratta di un prodotto per le donne di tutte le età – applicalo quando necessario per alleviare sintomi come bruciore e irritazione. Multi-Gyn LiquiGel è un prodotto acquistabile direttamente online o in farmacia. Se hai sintomi gravi legati alla secchezza vaginale e non ottieni il sollievo che desideri dai prodotti naturali ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico.