Perché avverto la sensazione di prurito nella vagina?

Se hai già sofferto di prurito vaginale, sai bene che è un disturbo estremamente fastidioso e sgradevole. Il prurito a livello della vulva e della vagina è più frequente di quanto tu possa pensare, ma molte donne continuano a sentirsi in imbarazzo a toccare l’argomento. Il prurito vaginale ha diverse cause, tra cui infezioni, uso di prodotti aggressivi, secchezza e malattie sessualmente trasmissibili. A seconda della causa del prurito, puoi scegliere trattamenti che ti aiutano ad alleviare i sintomi e a prevenire ricadute.

Qual è la causa del prurito vaginale?

Le cause del prurito vaginale sono varie, alcune più comuni delle altre.

  • Infezioni micotiche. La micosi è il risultato di una proliferazione incontrollata del fungo Candida albicans ed è una causa molto comune di prurito vaginale intenso. Ciò può interessare soprattutto le donne in gravidanza, dato che in questa fase si verificano cambiamenti ormonali che possono squilibrare il pH della vagina.
  • Allergeni o prodotti aggressivi. L’uso di preservativi in lattice o di prodotti per l’igiene, lavande o detergenti profumati possono causare irritazione e un leggero prurito vaginale. Indossare biancheria intima sintetica, essere sessualmente attive, andare a cavallo e in bicicletta possono essere altre cause di irritazione e prurito intimo.
  • Vaginosi batterica. Il classico sintomo della vaginosi batterica sono secrezioni maleodoranti e acquose, ma a volte è associata anche a prurito vaginale.
  • Secchezza. Quando entri in menopausa, durante il parto o l’allattamento al seno, il livello di estrogeni scende, il che può rendere la mucosa vaginale più sottile, secca e meno elastica. Questo fenomeno si chiama atrofia vaginale e può provocare prurito a livello della vagina.
  • Malattie sessualmente trasmissibili. Il prurito vaginale può essere causato anche da condizioni quali herpes, pediculosi del pube, tricomoniasi e condilomi acuminati.

Se non sei sicura riguardo alla causa del prurito, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico o a un centro specializzato. È indispensabile individuare la causa del problema, così da poterlo risolvere in modo corretto, cosa ancora più importante in gravidanza.

Come trattare il prurito vaginale

Aceto di mele, yoghurt, olio di melaleuca, aglio, olio di cocco… In rete non mancano i rimedi fai da te per risolvere il prurito vaginale, ma la loro efficacia non è dimostrata. Alcuni rimedi casalinghi potrebbero addirittura avere l’effetto opposto e causare bruciore e irritazione a livello della vulva e della vagina. Se sai che il prurito è causato da un’infezione micotica, un modo per prendersene cura è utilizzare un prodotto come Multi-Gyn FloraPlus.

Come alleviare il prurito vaginale

Multi-Gyn FloraPlus è un gel a base del complesso 2QR e con l’aggiunta di prebiotici che stimola la crescita dei lattobacilli nella vagina dando rapido sollievo al fastidioso prurito e all’irritazione provocati dalla proliferazione incontrollata del lievito nella vagina. Puoi utilizzarlo sia per trattare le micosi sia per favorire un corretto equilibrio microbico dell’area vaginale, soprattutto se:

  • hai appena avuto il ciclo 
  • hai appena avuto un rapporto sessuale non protetto
  • stai assumendo o hai assunto antibiotici
  • hai sintomi quali prurito, irritazione e perdite

Se avverti un fastidioso prurito e desideri provare ad avere sollievo rapido, inserisci una dose di Multi-Gyn FloraPlus nella vagina servendoti del beccuccio. In caso di infezione micotica si consiglia di ripetere l’applicazione per cinque giorni consecutivi prima di andare a letto. Multi-Gyn FloraPlus è un prodotto a base di prebiotici e del complesso 2QR, ingrediente purificato da Aloe Barbadensis, che non disturba la flora vaginale, fornendole un supporto. Acquistalo qui e ottieni un rapido sollievo dal fastidioso prurito vaginale. Rivolgiti al tuo medico se il problema persiste dopo l’applicazione del gel.